Warning: pg_query(): Query failed: ERROR: missing chunk number 0 for toast value 29512337 in pg_toast_2619 in /dati/webiit-old/includes/database.pgsql.inc on line 138 Warning: ERROR: missing chunk number 0 for toast value 29512337 in pg_toast_2619 query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_page WHERE cid = 'https://www-old.iit.cnr.it/en/node/48180' in /dati/webiit-old/includes/database.pgsql.inc on line 159 Warning: pg_query(): Query failed: ERROR: missing chunk number 0 for toast value 29512337 in pg_toast_2619 in /dati/webiit-old/includes/database.pgsql.inc on line 138 Warning: ERROR: missing chunk number 0 for toast value 29512337 in pg_toast_2619 query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_page WHERE cid = 'https://www-old.iit.cnr.it/en/node/48180' in /dati/webiit-old/includes/database.pgsql.inc on line 159 Corriere della Sera, 5 Novembre 2017: "Delitti, leggende e follia. Il vero brigante Musolino" | IIT - CNR - Istituto di Informatica e Telematica
IIT Home Page CNR Home Page

Corriere della Sera, 5 Novembre 2017: "Delitti, leggende e follia. Il vero brigante Musolino"

I documenti relativi a Giuseppe Musolino sono stati ritrovati da un gruppo di ricercatori dell’Istituto di Informatica e Telematica del Cnr di Cosenza diretto dal professore Roberto Guarasci. 
Il materiale è stato recuperato nel corso di un'attività condotta in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale dell'Azienda sanitaria di Reggio Calabria, la Soprintendenza archivistica e bibliografica della Calabria la Direzione generale degli Archivi e il Ministero del Beni e delle attività culturali e del turismo. Il progetto di riferimento dell’attività è Alpha (eAsy inteLligent service Platform for Healthy Ageing), un progetto pilota (Invecchiamento) finanziato dal Cnr e finalizzato a sviluppare un sistema di raccolta ed elaborazione di informazioni sugli stili di vita dei pazienti affetti dal morbo di Alzheimer. La cartella clinica di Giuseppe Musolino giaceva abbandonata da decenni nell'archivio storico dell'ospedale psichiatrico e da lì è stata trasferita, assieme ad altre migliaia, nella sede di Cosenza dell'Istituto del Cnr con sede presso l'Università della Calabria. A seguito del recupero e del trasferimento curato dalla dott.ssa Maria Taverniti le cartelle cliniche sono state raccolte in un centinaio di scatole d'archivio, sulle quali è in corso un lavoro di pulizia, disinfestazione e digitalizzazione.
AttachmentSize
Articolo_musolino.pdf711.71 KB
Date: 
Sun, 05/11/2017