Warning: pg_query(): Query failed: ERROR: missing chunk number 0 for toast value 29512337 in pg_toast_2619 in /dati/webiit-old/includes/database.pgsql.inc on line 138 Warning: ERROR: missing chunk number 0 for toast value 29512337 in pg_toast_2619 query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_page WHERE cid = 'https://www-old.iit.cnr.it/node/41210' in /dati/webiit-old/includes/database.pgsql.inc on line 159 Warning: pg_query(): Query failed: ERROR: missing chunk number 0 for toast value 29512337 in pg_toast_2619 in /dati/webiit-old/includes/database.pgsql.inc on line 138 Warning: ERROR: missing chunk number 0 for toast value 29512337 in pg_toast_2619 query: SELECT data, created, headers, expire, serialized FROM cache_page WHERE cid = 'https://www-old.iit.cnr.it/node/41210' in /dati/webiit-old/includes/database.pgsql.inc on line 159 Quando la matematica diventa un fumetto | IIT - CNR - Istituto di Informatica e Telematica
IIT Home Page CNR Home Page

Quando la matematica diventa un fumetto

31/05/2016
Soggetti IIT:
A cura di:

Stefano Groppioni

Foto di Stefano Groppioni

Intervista a Bruno Codenotti, informatico e dirigente di ricerca all’Istituto di informatica e telematica del Cnr di Pisa da qualche anno ha iniziato a scrivere libri a fumetti sulla matematica (www.logicamente.cnr.it). Tra questi, la recentissima duplice pubblicazione di maggio 2016: “Impariamo la logica con le carte magiche” (Edizioni Altravista – Disegni: Eros Pedrini) e “Archimede aveva un sacco di tempo libero” (Sironi Editore – Disegni: Claudia Flandoli).
Lo spunto del primo libro – indirizzato principalmente ai ragazzi del biennio delle scuole superiori – nasce dall’idea di risolvere uno dei più ‘difficili indovinelli del mondo’, quello di Raymond Smullian, famoso matematico, musicista e giocoliere. In realtà un po’ di logica aiuta a suddividere l’indovinello in problemi più semplici fino alla soluzione. La magia ha un ruolo importante, e diventa lo strumento utile con cui arrivare alla risoluzione di problemi logici.
Per il secondo libro – indirizzato invece ai ragazzi del triennio delle scuole superiori – invece, il ricercatore ha tentato di spiegare cos’è l’infinito: il racconto parte da un affascinante percorso che va dal finito e si conclude con le gerarchie di infiniti diversi.